Spesso nei testi di medicina, citando una malattia, una sindrome, una patologia ne vengono date come acquisite per il lettore le caratteristiche precipue e così anche per il significato dei termini specialistici che, specie per quelli ortopedici, non sempre sono così familiari.
Per questo motivo può risultare utile richiamare alla mente le nozioni essenziali di un particolare oppure interpretare correttamente un termine o una definizione specifica.
Questo glossario, presentato per questi scopi, è stato concepito non soltanto come una semplice elencazione di definizione di termini specialistici, ma per molti di essi ne vengono riportati, anche se sinteticamente, i dati essenziali, in modo che possa diventare un "fidato compagno di viaggio".

I lemmi sono ordinati in sequenza alfabetica, compresi gli eponimi elencati secondo il nome dell’Autore (per es. Baastrup, Malattia di). Nella composizione grafica i lemmi sono contraddistinti dal colore arancio dei caratteri e dall’iniziale maiuscola. I sinonimi, al termine del testo della singola voce, sono indicati dall’abbreviazione Sin.; in qualche caso è riportato anche il contrario o la voce da confrontare. Infine, non per vanità culturale personale ma per facilitare il ricordo, a molte voci è stata aggiunta l’etimologia coniata dai dotti a partire dal medico greco Ippocrate fondatore della Medicina Scientifica che esercitò nell’isola di Koss nel V secolo a.C., da Galeno anch’egli di origine greca trasferitosi a Roma nel 200 a.C., da Vesalio, anatomista fiammingo del 1500 che insegnò nell’Università di Padova e con molti altri, come Celso (sec I), Paracelso (sec XV), ecc. dai quali, con il passare dei secoli, è derivata sempre più la preferenza del linguaggio greco e latino cosicché queste due lingue, (in particolare l’inesauribile fonte greca) che ben si prestano a coniare parole composte, sono state mantenute come struttura principale del linguaggio scientifico dei nostri tempi, talvolta anche nella lingua inglese, divenuta ormai il linguaggio medico più diffuso ma che mal si presta a coniare parole composte (esempio: polpastrello; in inglese pulp of the finger).
Considerata l’ampia diffusione attuale dell’inglese scientifico medico si è ritenuto utile per il lettore, che comunque già conosce bene l’inglese, aggiungere al Glossario un breve Dizionario Inglese-Italiano di termini specialistici ortopedici limitato, tuttavia, alle parole molto difformi fra le due lingue (es. pain: dolore) mentre non sono stati riportati i termini simili fra loro anche se diversi per qualche lettera e per la pronuncia (es. dysplasia).
Infine, un enorme grazie a mia moglie Salwa di cui non avrei potuto fare a meno e senza il suo aiuto questa modesta fatica non avrebbe visto la luce.

Fulvio Pecorelli

Abbreviazioni:
es.: esempio
fr.: francese
gr.: greco
ingl.: inglese
lat.:latino
Sin.: sinonimo
v.Gloss.: vedi Glossario